domenica 16 marzo 2014

Recensione: "Shatter me", di Tahereh Mafi

Shatter me
Serie Shatter me #1
Autrice: Tahereh Mafi
Editore: Harper Collins
Cartaceo 6,80 euro - ebook 5,20 euro (prezzi di Amazon.it)

Trama:
264 giorni segregata in una cella, senza contatti con il mondo. Juliette non può parlare con nessuno, e nessuno deve avvicinarla, perché ha un potere terribile: se tocca una persona la uccide. Agli occhi dell'organizzazione che l'ha rapita il suo potere è un'arma stupefacente, per lei è una maledizione. Un giorno però nella cella viene spinto Adam. Juliette non vuole fargli del male, e così lo tiene a distanza. Ma Adam non sa del suo potere, e mentre lei dorme in preda agli incubi la prende tra le braccia per confortarla. Da quel momento tutto cambia, perché Adam, immune al tocco di Juliette, è l'unico che può accettarla così com'è. Insieme progettano la fuga, alla ricerca di un mondo che non la consideri più né un'arma né un mostro, ma una persona speciale, che con il suo potere può fare la differenza.



Che dire di questo distopico… ti entra subito nel cuore! Intanto la scrittura è così particolare ed emozionante che mi ha tenuta incollata alle pagine ed è riuscita a trasmettermi esattamente i sentimenti e le sensazioni provate dalla protagonista in ogni singolo momento.. paura, ansia, frustrazione, solitudine, speranza.. tutto è raccontato in modo molto empatico così da darmi l’impressione di essere io stessa chiusa in una cella, preda degli eventi, al posto di Juliette! Quindi nulla da dire sulla narrazione.. incalzante e senza un attimo di tregua, mi ha trascinata senza sforzo in un mondo strano, inquietante e del quale bramavo per sapere di più!

Per quanto riguarda la trama vera e propria, l’ho trovata a dir poco geniale.. se gli altri distopici con i quali ho avuto a che fare raccontavano fin da subito che tipo di mondo era, che regole bisognava seguire, come agiva il governo del momento, qui tutto ciò non accade, anzi.. fino alla fine del libro si sa solo che il mondo al di fuori è “morto”, gli uccelli non volano più, la natura e le città vere e proprie non esistono più e le persone sono governate -anzi direi completamente controllate- da questa misteriosa organizzazione chiamata The Reestablishment, la quale non è ben chiaro cosa faccia e quale sia il suo scopo.. quindi fino alla fine mi sono ritrovata con un sacco di domande alle quali ho avuto solo in parte delle risposte.. qual è il vero scopo del Reestablishment? A cosa sarebbe servito loro il potere di Juliette? Perché il mondo è “morto”, quale evento catastrofico ha portato alla situazione descritta? Queste e tante altre domande mi sono rimaste in testa e personalmente non vedo l’ora di leggere i seguiti, sperando di trovare le risposte che cerco!

Quindi la caratteristica peculiare di questo libro è che la storia è girata interamente intorno al personaggio Juliette, ai suoi pensieri più profondi, al suo passato oscuro, alle sue paure e speranze per il futuro... La sua situazione inizialmente era piuttosto disperata: rinchiusa in una cella da tantissimi giorni, completamente in solitudine a causa del suo letale potere che agisce quando entra in contatto con qualcuno.. è stata rinchiusa nella cella dalla misteriosa organizzazione, ma… a cosa gli serviva il suo potere? Perché proprio lei? Nonostante i dubbi e le perplessità che mi hanno quindi accompagnata durante tutta la lettura, sono rimasta piacevolmente sorpresa dall’evoluzione e crescita di questa ragazza, perché se all’inizio era convinta di essere solo un mostro e di non meritare la felicità, durante il procedere della storia ho assistito al suo “risveglio”: si renderà presto conto che al contrario di ciò che credeva c’è ancora qualcuno che tiene a lei, e grazie all’aiuto ed al sostegno di questa persona –un ragazzo- riuscirà a tirare fuori le unghie e a lottare per la sua libertà e felicità, riuscendo anche ad accettare l'esistenza del suo potere.
Un’eroina di tutto rispetto insomma! Sono sicura che la sua crescita non potrà che continuare nei volumi successivi e io non vedo l’ora di assistervi!


I personaggi maschili…. Non posso che dire wow! Adam e Warner, sono letteralmente agli opposti! Il primo è un soldato del Reestablishment che diventa “compagno di cella” di Juliette e, come ho scritto prima, la aiuterà e le farà riscoprire la voglia di vivere e lottare… molto molto romantico e gentile, generoso, coraggioso.. l’ho adorato! Il secondo… beh, è un pazzo, è inutile girarci intorno! A capo della sezione dove è stata rinchiusa Juliette, è stato proprio lui a volerla rinchiudere, considerandola il suo “esperimento”… e in più pare avere una strana ossessione per lei e per il suo potere! È inquietante, devo dirlo… ma mi è piaciuto lo stesso, lo ammetto! Di sicuro un ragazzo così non l’ho mai conosciuto in nessun’altro romanzo!
Salvatore o carceriere? Non so ancora scegliere. Vedremo…

Insomma, le premesse di questa serie sono state molto più che promettenti! E i colpi di scena che si sono susseguiti, fino ad arrivare alle rivelazioni finali... meraviglioso! Un distopico con un fantastico lato romance e con protagonisti interessanti e particolari, ambientato in un mondo ancora tutto da scoprire…
Non posso non dargli 5 stelle perché l’ho adorato!




Ucciderei per Vorrei avere il seguito adesso tra le mani!

La serie "Shatter me":
1 - Shatter me -> in Italia pubblicato dalla Rizzoli come "Schegge di me", ma la serie è stata interrotta: QUI la petizione per far proseguire la pubblicazione italiana!
1.5 - Destroy me
2 - Unravel me
2.5 - Fracture me
3 - Ignite me

6 commenti:

  1. non lo conoscevo questo libro e mi ispira un sacco *_* oltre che la cover è meravigliosa. Gli hai dato il massimo dei voti..beh allora dovrò comprarlo di certo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì le cover sono a dir poco strepitose!
      Se leggi in lingua te lo consiglio vivamente, è già molto bello questo primo volume, figuriamoci come saranno gli altri! *-*
      E' stato anche pubblicato in italiano, ma poi i seguiti non li hanno + pubblicati, quindi questa serie si è andata ad aggiungere alla sfilza di quelle interrotte, un vero peccato! -.-"

      Elimina
  2. *___* anch'io l'ho adorato!! poi le frasi barrate erano perfette *_*
    anch'io quando ho finito il libro non sapevo chi shippare..Adam o Warner? Nonostante il primo sia gentile, dolce, carico ecc. Warner mi incuriosisce parecchio!
    Io sono completamente disperata perché non leggo in lingua ed ho bisogno del seguito adesso ç____ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ç_ç ti capisco, anche io ho bisogno di leggerlo subito!
      Beh però come scrittura non è difficilissimo, forse potresti provare proprio con Unravel me! Penso che valga la pena provare! ;-)

      Elimina
  3. E' da molto tempo che vorrei iniziare a leggerlo; tutte le recensioni che ho letto sono positive, e sembra davvero bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Silvia è proprio così!! Te lo stra-consiglio! Poi il secondo dev'essere ancora meglio, così dicono almeno.. non vedo l'ora di leggerlo! ;-)

      Elimina

Lasciatemi un commento se vi va!