giovedì 26 novembre 2015

Recensione: "Rebel - Il deserto in fiamme" di Alwyn Hamilton

Rebel – Il deserto in fiamme
Serie: Rebel #1
Autore: Alwyn Hamilton
Editore: Giunti Y
Pagine: 272
Prezzo: 17,00 € cartaceo – 8,99 € ebook

Trama:
Amani è sempre stata sicura di trovare una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento. Tiratrice infallibile, per realizzare il suo sogno Amanipartecipa a un torneo travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, il misterioso e affascinante Serpente dell’Est. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano del Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Ormai nota come il Bandito dagli Occhi Blu, Amani dovrà scappare con Jin attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l’ardire di domarli; i Djinni, capaci di evocare straordinarie illusioni; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e spietati skinwalker che divorano gli umani per assumerne le sembianze… Di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale, Amani e Jin capiranno che la posta in gioco è più alta del loro destino. E il Bandito dagli Occhi Blu dovrà decidere se fidarsi del Serpente dell’Est e unirsi alla rivoluzione…

Solo leggendo la trama di questo romanzo ho avuto la sensazione di avere tra le mani un capolavoro fantasy pieno di azione, colpi di scena, romanticismo e soprattutto originalità. Poi, guardando la meravigliosa cover, ho aggiunto un altro pensiero: ”potrebbe essere uno dei migliori romanzi dell’anno..”. Con gioia posso dirvi che non mi sono sbagliata!
Ebbene sì, questa storia sarà di certo tra le più originali che leggerete quest’anno: siamo nel deserto del Miraji e seguiamo le vicende di Amani, una giovane pistolera che non vede l’ora di fuggire alla sua difficile e triste vita, nella quale la madre è stata giustiziata per aver ucciso il padre ubriacone e violento, la zia la odia e maltratta, e come se non bastasse dovrà sposare lo zio diventando una delle sue mogli. Quindi per lei l’unica possibilità è fuggire. Senza un soldo, decide di partecipare ad una gara clandestina (vestita da uomo) sfruttando le sue doti da tiratrice, ma in questo modo si fa subito notare, attirando l’attenzione e guadagnandosi il soprannome di “Bandito dagli Occhi Blu”.


Una nuova alba. Un nuovo deserto.

Questo è solo l’inizio della sua grande avventura, che la porterà ad attraversare il deserto in compagnia di Jin, il “Serpente dell’Est”: un affascinante straniero anche lui partecipante alla gara, grazie al quale riuscirà a fuggire, ma per colpa del quale si caccerà anche in un mare di guai.
Amani è decisa ad arrivare ad Izman, una città che sua madre sognava di raggiungere e nella quale spera di trovare ospitalità grazie alla zia materna... ma il suo viaggio sarà tutt’altro che tranquillo per colpa di Jin, che sembra attirare guai come una calamita: infatti il duo si ritroverà l’esercito Gallan alle calcagna, stranieri che militano nel Miraji alle dipendenze del Sultano e cercano Jin “il traditore”


Tirai Jin verso di me. Inavvertitamente sfiorai appena il tatuaggio del sole sul suo petto e quella fu l’ultima cosa che vidi prima di baciarlo. La sua mascella si irrigidì per la sorpresa, la mano mi strinse forte il braccio, quasi fino a farmi male. Poi il suo corpo si avvicinò al mio, spingendomi contro la parete del vagone.
Ero una ragazza del deserto, credevo di sapere cosa fosse il calore.
Bene, mi sbagliavo.

Amalgamate con le avventurose vicende dei due ci vengono rivelate tante leggende e storie del deserto, una più bella ed originale dell’altra, nonché fondamentali per capire ciò che si nasconde sotto la superficie del romanzo: un mondo molto più vasto della piccola realtà di Amani, con guerre per la libertà, magia, esseri immortali e pericolosi, rivolte capeggiate dal famigerato Principe Ribelle e tanti segreti… mi raccomando tenete bene a mente tutto ciò che leggete perché NULLA è lasciato al caso e i colpi di scena sono assicurati!!
Come avrete capito questo romanzo è un piccolo gioiello che ho amato dall’inizio alla fine.. mi ha sorpresa, emozionata e lasciata amaramente in sospeso alla fine... l’unica sua pecca infatti è che è troppo breve, per il resto è stato assolutamente unico e perfetto!
Esordio a 5 stelle per Alwyn Hamilton, che da oggi ha una nuova fan ansiosa di leggere il seguito di Rebel!

Tu sei questo paese, Amani. Sei la cosa più viva che ho incontrato in questo posto. Tu sei fuoco e polvere da sparo, il dito sempre pronto a premere il grilletto.

17 commenti:

  1. Mi ispira un sacco, non vedo l'ora di leggerlo *-* sono felice che ti sia piaciuto, buon segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì! Troppo troppo bello! *-*

      Elimina
  2. Mi hai messo una curiosità *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male, eheh! ;-) Leggilo, leggilo!

      Elimina
  3. Ciao Ale! Ho letto solo la trama e le prime righe della tua recensione perché non volevo farmi influenzare. Hai ragione, la storia é intrigante e nuova, senza dubbio la cover é eccezionale! *_* Spero di averlo tra le mani presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sono certa che appena lo avrai lo amerai anche tu! ;-)

      Elimina
  4. Sono d'accordo con te su tutto! Sono rimasta incantata dalla sua originalità (finalmente!) e non vedo l'ora di avere qualche notizia sul seguito. ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! Purtroppo si prospettano tempi molto lunghi, ma ormai ci siamo abituate! ;-)

      Elimina
  5. Ottimo *-* Me lo farò regalare per Natale ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima scelta, sarà un fantastico regalo! ;-)

      Elimina
    2. PS: Sono venuta a dirti che ho creato il mio primo contest libroso che penso potrebbe interessarti :3
      Se ti va passa a dare un'occhiata c:

      http://raggywords.blogspot.it/2015/11/fandom-book-contest-iscrizioni.html

      Rainy

      Elimina
  6. Il tuo post mi ha incuriosito tantissimo, credo che presto lo leggerò. Complimenti per il blog.
    Se ti va passa a trovarmi nel mio blog, tra le altre cose sto organizzando anche una Reading Challenge per il 2016 :)
    http://www.emotionally.eu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie di essere passata!! ^-^ Ricambio con piacere! :-)

      Elimina
  7. Questo ce l'ho in libreria che mi aspetta! *_* E non vedo davvero l'ora di iniziarlo... spero che arrivi presto il suo momento, anche perché dopo la tua recensione sono ancora più curiosa!!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima, tienilo pronto e vedrai che non te ne pentirai!! ;-)

      Elimina
  8. Ciao, ma che bella recensione ^^
    Io ho davvero davvero amato questo libro, così pieno di mistero, con un’ambientazione favolosa e insolita e dei personaggi forti e intraprendenti, soprattutto femminili (amo Shazad, giusto per citarne uno), ma diciamo che anche Jin ha il suo perché *ammicca con gli occhi a cuore*
    Unica pecca le spiegazioni dell’apparato di leggende/miti e del passato del regno di Amani, troppo complesse e poco chiare a tratti, ma del tutto passabili c:

    Se vuoi dare un’occhiata alla mia recensione la trovi quiiii c:
    Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse quello è proprio l'unico piccolo "difetto" del libro! :-)

      Elimina

Lasciatemi un commento se vi va!